PREGHIERA  DEL  CARABINIERE

 

 

Dolcissima e gloriosissima Madre di Dio e nostra,

noi Carabinieri d'Italia, a Te eleviamo

reverente il pensiero, fiduciosa la preghiera

e fervido il cuore!

Tu che le nostre Legioni invocano

confortatrice protettrice col titolo di

"VIRGO FIDELIS".

Tu accogli ogni nostro proposito di bene

e fanne vigore e luce per la Patria nostra.

Tu accompagna la nostra vigilanza,

Tu consiglia il nostro dire,

Tu anima la nostra azione,

Tu sostenta il nostro sacrificio,

Tu infiamma la devozione nostra!

E da un capo all'altro d'Italia suscita in ognuno di noi

l'entusiasmo di testimoniare,

con la fedeltà fino alla morte

l'amore a Dio e ai fratelli italiani.

E così sia!


   Stampa   

La scelta della “Virgo Fidelis” come Patrona dell’Arma, il cui culto è iniziato dopo l’ultimo conflitto mondiale, è ispirata alla fedeltà che, propria di ogni soldato al servizio della Patria, è caratteristica dell’Arma dei Carabinieri. Da qui il motto: “Nei secoli fedele”.
La proclamazione ufficiale di Maria  “Virgo Fidelis” Patrona dei Carabinieri avvenne l’8 dicembre 1949 ad opera di Pio XII, che scelse il 21 novembre quale data da dedicarne al culto, in concomitanza di un evento eroico e tragico della Guerra d’Africa, nel corso del quale un intero Battaglione di Carabinieri si sacrificò in località Culqualber (Abissinia). Per tale fatto d’armi, avvenuto il 21 novembre 1941,  fu conferita alla Bandiera dell’Arma la seconda medaglia d’Oro al Valor Militare.

Homepage gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!